Diffusore di aromi: la grande panoramica

Benvenuti in aromatherapy-diffuser.net. In questa pagina vorrei presentarvi il tema dei diffusori di aromi e mostrarvi i vantaggi di tale. In questa pagina troverai spiegazioni, informazioni di base e suggerimenti pratici, oltre a consigli di acquisto. Il nostro obiettivo è quello di raccogliere tutte le informazioni sul diffusore di aroma o umidificatore su questa pagina. Idealmente, lasci il nostro sito senza nemmeno avere domande. Se questo non funziona, puoi scriverci un messaggio e cercheremo di chiarire anche l’ultima domanda aperta sul diffusore per te.

Che cos’è un diffusore di aromi?

Un diffusore di aromi è una versione avanzata di un diffusore. Quindi, prima vediamo cos’è un diffusore. Un diffusore è un dispositivo elettrico in grado di disperdere e distribuire i liquidi nell’aria. Poiché il liquido atomizzato assomiglia a nebbia, i diffusori sono anche chiamati nebbia o nebulizzatori.

AromadiffuserIn un diffusore aroma è un diffusore che può atomizzare oltre all’acqua gusti / oli e quindi diffondere una nebbia fragrante nell’aria circostante. Tuttavia, i diffusori di aromi non servono solo a diffondere un profumo fragrante nella stanza, ma anche ad aumentare l’umidità nella stanza. Ciò garantisce un livello più elevato di benessere soprattutto in inverno, quando l’aria all’interno di appartamenti e uffici è particolarmente secca a causa di riscaldatori. diffusori di aromi sono venduti con i nomi diffusore aromaterapia, deodoranti, diffusore ultrasuoni o aroma Fogger.

Oltre a aromi liquidi, oli aromatici e oli essenziali che possono essere atomizzata in deodoranti, molti diffusori aromaterapia sono anche un’illuminazione e alcuni diffusori anche una funzione audio. Sia la luce che il suono hanno lo scopo di migliorare l’effetto rilassante del diffusore e, oltre all’olfatto, anche il senso della vista e dell’udito.

Nozioni di base

Qual è la differenza tra il diffusore e l’umidificatore?


Sia nel caso di diffusori di aromi che di moderni umidificatori, è solitamente il caso che l’acqua venga atomizzata per mezzo di ultrasuoni. L’acqua esce quindi dal dispositivo come nebbia. Entrambi i dispositivi aumentano l’umidità nella stanza e aumentano il benessere, soprattutto nella stagione fredda.

Stessa tecnologia ma diverse applicazioni …

Gli umidificatori sono di dimensioni più grandi e contengono diversi litri d’acqua nel serbatoio. Aumentano l’umidità nella camera e anche migliorare la qualità dell’aria, come proposto dalle particelle di polvere vapore acqueo dall’aria e protetto da vorticare. Più umidità e meno particelle di polvere (note anche come sostanze sospese) sono un trattamento per gli occhi, la pelle e soprattutto il tratto respiratorio.

Diffusori di aromi, o nebulizzatori, sono principalmente utilizzati per distribuire gli oli essenziali nell’aria della stanza. Sono molto più piccoli e, soprattutto, più decorativi dei loro fratelli maggiori. Molti modelli sono dotati di illuminazione piacevole e alcuni anche con una funzione audio. Come gli umidificatori, dovrebbero migliorare il benessere, ma in altri modi. Diffusore hanno un Befeuchtungskraft inferiore come un umidificatore, ma promuovere gli oli essenziali che possono essere utilizzati con parsimonia qui relax, pace e alleviare lo stress.

I nostri consigli sul diffusore di aroma

La seguente presentazione mostra tre raccomandazioni attuali da parte nostra. Se non sei ancora sicuro di quali siano i diffusori di aromi giusti e le tue esigenze, lasciati ispirare dalla nostra selezione o semplicemente continua a leggere. Siamo e siamo sicuri: troviamo il diffusore giusto per te!

Bestseller No. 1
AngebotBestseller No. 2
AngebotBestseller No. 3

I diffusori dell’aroma sono nocivi?

Un diffusore di aromi appartiene ai nebulizzatori a ultrasuoni, quindi le vibrazioni meccaniche vengono trasferite al liquido. Il dispositivo viene riempito con acqua e in aggiunta vengono aggiunte alcune gocce di olio essenziale. L’applicazione è molto semplice. Ma quanto è sano?

Se vengono seguite alcune regole, l’applicazione è generalmente innocua.

È importante prestare attenzione all’igiene adeguata. L’acqua nel dispositivo non deve essere lasciata in piedi troppo a lungo, poiché si formano rapidamente germi e batteri. L’acqua non deve necessariamente essere sterile o priva di calcare, ma ciò contribuisce alla vita del dispositivo. (Vedi anche: Quale acqua per il diffusore di aromi? )

Anche con gli oli essenziali, c’è molto da considerare. La dose deve essere rigorosamente rispettata. Soprattutto nei bambini o nelle persone con malattie polmonari, l’applicazione è piuttosto controindicata. In una farmacia c’è abbastanza consulenza competente. Ha anche senso limitare l’uso a un certo tempo, alcuni odori non vengono percepiti coscientemente.

Il diffusore dell’aroma dovrebbe essere nel posto giusto, perché la nebbia causa condensa e quindi è necessario mantenere una distanza sufficiente dagli apparecchi elettrici. A seconda dell’olio, l’effetto può essere lenitivo o stimolante. La percezione olfattiva stimola diversi stimoli nel sistema limbico, con cui il cervello collega emozioni e ricordi diversi. (Leggi la sezione su aromaterapia ).

Diffusore di aromi per allergie e aria secca

Durchatmen - AromatherapieL’aria di riscaldamento può asciugare le vie respiratorie e persino aumentare le allergie e altri disturbi. In caso di malattia delle vie aeree, un nebulizzatore a ultrasuoni può aiutare. È applicabile a lungo termine. L’acqua sterile impedisce ai germi di moltiplicarsi nell’aria. Crea una nebbia sottile con l’aiuto delle vibrazioni. La dimensione della goccia della nebbia è cruciale qui. Idealmente, è compreso tra 2 e 4 μm. La maggior parte dei dispositivi più piccoli non è progettata per influenzare in modo significativo l’umidità – piuttosto un umidificatore . Tuttavia, oltre alla fragranza tonificante, i diffusori aromatici emanano anche una piacevole atmosfera e una luce calda, che può anche avere un effetto benefico sul corpo e sulla mente.

I profumi spruzzati di questi dispositivi più decorativi non possono curare disturbi fisici. In caso di dolore e malattia, si dovrebbe sempre visitare un medico che determina la forma appropriata di terapia. Tuttavia, i diffusori di aroma sono decisamente rilassanti e buoni per il benessere generale. Al momento dell’acquisto degli oli, i consumatori dovrebbero, oltre alle proprie preferenze, assicurarsi che siano prodotti naturali al cento per cento. Meglio ancora, utilizzare oli appositamente sviluppati per i diffusori di aromi. Scopri di più nella nostra Aroma Oil Guide più avanti in questa pagina.

Aromaterapia: che cos’è?

Anche se abbiamo appena detto che un diffusore di aromi non è un dispositivo medico e non può sostituire la visita del medico al dolore e alla malattia, i diffusori di aromi hanno qualcosa a che fare con l’assistenza sanitaria. Perché la cura con le fragranze, chiamata anche aromaterapia, è un’antica disciplina della medicina. Per oltre 7000 anni (5000 aC), l’uso calmante e talvolta curativo di oli essenziali ed essenze è stato conosciuto.
aromatherapie - indien, ägyptenHa la sua origine in antiche scritture indiane che è l’aromaterapia in comune con la medicina ayurvedica. Anche tra gli egiziani sono già 3000 prima di Cristo. Record scritti documentati relativi all’aromaterapia. Lo scopo di questa forma di terapia è il sollievo dei disturbi dell’umore e delle malattie attraverso l’uso di oli essenziali che possono essere oscurata oggi anche in diffusori di aromi e così “consumato”. La base di questa terapia è l’assunzione che il sistema limbico e gli organi olfattivi e l’umore e le sensazioni del centro olfattivo e quindi il benessere generale possano essere influenzati.

Nel nostro sistema sanitario, l’aromaterapia è classificata come parte della fitoterapia (fitoterapia) e rientra quindi nella categoria della medicina alternativa. Tuttavia, nei periodi in cui i naturopati e i metodi di trattamento biologico alternativi stanno vivendo una ripresa, l’aromaterapia sta diventando sempre più importante.

Come funziona un diffusore di aromi?

Un diffusore di aromi è un dispositivo che trasforma l’acqua in vapore o nebbia. L’aroma o il profumo proviene principalmente da oli essenziali. Questi sono mescolati nell’acqua. Ci sono piccoli elettrodomestici che usano una candela o una lampada come fonte di calore e i cosiddetti nebulizzatori a ultrasuoni. La maggior parte dei diffusori di aromi elettrici sono nebulizzatori ad ultrasuoni. In questo caso, le vibrazioni elettriche vengono convertite in vibrazioni meccaniche mediante l’effetto piezoelettrico. Queste vibrazioni meccaniche mettono l’acqua nel diffusore dell’aroma in movimento fino a quel punto che questa più piccola goccia d’acqua, la nebbia genera. Poiché non viene utilizzato il calore con questa tecnica, i nebulizzatori a ultrasuoni vengono definiti anche come nebulizzatori a freddo.

Questi ultimi sono anche usati in medicina. Producono un’umidità ideale. Ci sono diversi tipi e dimensioni di diffusori di aromi. Il principio è sempre lo stesso. L’acqua evapora e le molecole nell’olio vengono rilasciate. Il termine aroma terapia descrive l’effetto positivo sulla mente e sulla salute degli esseri umani. Grazie al diffusore di aromi, il clima della stanza è migliorato con l’aiuto delle fragranze stimolanti e l’umidità rilasciata dal vapore acqueo migliora l’umidità.

Quali sono i diffusori di aroma più popolari?

Oltre ai nostri consigli da tenere in considerazione quando si acquista un diffusore di aromi, è sempre interessante guardare oltre il bordo del piatto proverbiale. Per questo motivo (e poiché ci sono state richieste più volte raccomandazioni) esaminiamo regolarmente quali prodotti sono particolarmente apprezzati da altri acquirenti. Il seguente elenco mostra un elenco aggiornato quotidianamente di diffusori di diffusori di aroma.


Il ranking più venduto è una combinazione di numero di vendite, recensioni e soddisfazione del cliente. L’elenco sopra mostra i 5 migliori diffusori di sapore attualmente disponibili.

manipolazione

Come pulire un diffusore di aroma?

Se si verificano problemi con un diffusore di aromi, questo spesso non dipende da un difetto, ma è necessaria solo la pulizia.

La pulizia di un diffusore di aromi è abbastanza semplice e di solito non richiede molto tempo. Inoltre, una pulizia è raramente dovuta. Affinché il diffusore di aromi funzioni sempre in modo affidabile, è necessario eseguire una pulizia approssimativamente ogni quattro-otto settimane. Oltre a ciò, il diffusore di aromi dovrebbe essere pulito con i seguenti problemi: In primo luogo, si dovrebbe distinguere se dal diffusore di aromi non esce più vapore o se viene rilasciato poco vapore.

Nel primo caso, è probabilmente necessario pulire la piastra piezoelettrica (nebulizza l’acqua con olii essenziali) poiché potrebbe esservi depositata della calce o dell’olio. Questo è possibile con un batuffolo di cotone e aceto (per la calce) o alcool puro.

Una seconda possibilità che potrebbe causare guasti alle apparecchiature è che la polvere si è accumulata nelle prese d’aria. In questo caso, devono essere puliti.

Se il diffusore dell’aroma emette poco vapore, il livello dell’acqua potrebbe essere troppo alto. Di conseguenza, la lastra piezoelettrica non può atomizzare tutta l’acqua. Se la quantità di acqua è giusta, puoi provare il metodo dell’aceto o dell’alcool.

Quale acqua appartiene ad un Aroma Diffuser?

Fondamentalmente, non è necessario riempire il diffusore dell’aroma con acqua distillata o decalcificata. È abbastanza normale l’acqua del rubinetto. Tuttavia, per evitare i residui in generale e per proteggere l’apparecchio, è possibile utilizzare acqua distillata o decalcificata. Chi vuole acquistare un acqua distillata, può prendere filtrata acqua da una caraffa filtrante. In caso di dubbio, uno sguardo alle istruzioni rivela quale acqua il produttore consiglia per il suo prodotto.

Aroma-Diffuser befüllenIdealmente, dopo ogni utilizzo, è necessario pulire il serbatoio dell’acqua del diffusore con un panno. Poiché in alcune regioni l’acqua del rubinetto può essere molto calcarea, il contenitore deve essere decalcificato regolarmente con depositi bianchi. Ecco un decalcificatore commerciale sufficiente, in quanto viene utilizzato anche per macchine da caffè e bollitori. Un tampone di cotone imbevuto di aceto può anche aiutare a eliminare gli interstizi della calce; Risciacquare bene alla fine e tenere asciutto.

Per eliminare il diffusore di residui di olii essenziali, si consiglia un pizzico di essenza di aceto. Si accende all’aperto per 3-5 minuti, quindi si sciacqua con acqua pulita e si asciuga di nuovo.

Il diffusore dell’aroma può generalmente essere riempito solo con acqua fredda. Non deve essere riempito con acqua calda. Un diffusore non fa bollire l’acqua, ne atomizza per mezzo di ultrasuoni. L’acqua troppo calda può danneggiare il materiale del dispositivo. Dopo ogni utilizzo, l’acqua residua viene scartata. È meglio lasciare asciugare brevemente il dispositivo e pulire il serbatoio dell’acqua con un panno asciutto. Ciò impedisce a batteri o funghi di moltiplicarsi nei depositi di calcio.

Qual è l’olio giusto per Aroma Diffuser?

Oltre a pulire e utilizzare l’acqua giusta, la scelta del giusto olio diffusore di aromi svolge un ruolo importante. Ecco alcune cose da tenere a mente per divertirti con e con l’Aroma Diffuser il più a lungo possibile. I punti più importanti sul tema dell’olio diffusore aromatico sono stati riassunti nella prossima fase della nostra guida.

La piccola guida aroma-olio

In questa parte della nostra guida vogliamo occuparci del tema dell’olio. Qui discutiamo quali sono gli oli essenziali, come funzionano, quali oli sono adatti per i diffusori di aroma e cosa dovete sapere sulla qualità degli oli aromatici. Se stai solo cercando un referral, scorri fino alla fine di questa sezione. Lì abbiamo elencato alcuni dei nostri consigli.

Che cosa sono gli oli essenziali?

aroma oilsSe consideriamo la domanda volta sobrio e professionale: come oli essenziali (spesso chiamato anche” oli essenziali “) si riferisce a miscele (materiali) volatili e spesso infiammabili consistono in varie sostanze organiche mutuamente solubili come esteri, chetoni, alcoli o terpeni. In breve: gli oli essenziali sono miscele di sostanze volatili, il che significa che evaporano abbastanza rapidamente e sono spesso infiammabili.

Il recupero degli oli essenziali può essere fatto in due modi. O artificialmente (noto anche come oli sintetici) o estrazione da fonti naturali come piante o parti di piante. Negli oli essenziali di derivazione naturale vengono utilizzati per l’estrazione vari processi come la distillazione a vapore o l’estrazione di piante. Ma come entrano gli oli nelle piante?

Le piante spesso producono oli essenziali nelle loro foglie e poi li immagazzinano nel tessuto vegetale. Con gli oli, le piante soprattutto perseguono due obiettivi: da un parassiti mano per essere respinti, e in secondo luogo in modo che gli insetti saranno attratti (ad esempio per l’impollinazione).

Qual è l’effetto degli oli essenziali?

Come abbiamo notato nella sezione aromaterapia , gli olii essenziali sono anche usati in medicina. Ciò è dovuto ai diversi effetti che gli olii essenziali hanno sul corpo umano. Ad esempio, gli oli essenziali non sono utilizzati solo in profumeria e aromaterapia ma sono anche parte di vari farmaci. I diversi oli a loro volta hanno effetti diversi sul corpo.

Oli essenziali di ad es. L’eucalipto o il mentolo hanno un effetto espettorante sull’infiammazione delle vie respiratorie (superiori) e della bronchite. Oli di finocchio e anice, tuttavia, hanno un effetto di riduzione per crampi nella zona gastrointestinale ed oli essenziali di salvia e camomilla a loro volta agiscono contro infiammazioni della bocca e della gola. (Importante:.!Gli oli essenziali sono in forma non diluita spesso irritante per la pelle e di solito sono utilizzati solo altamente diluiti Ottavo si prega di sempresulle istruzioni o le istruzioni per il dosaggio)

Oltre a uso medico da parte di medici e terapisti oli essenziali anche per l’auto-trattamento per le lampade di fragranza, profumo Diffuserm, prodotti per il bagno, ecc sono utilizzati. Tuttavia, va notato che i confini tra guarigione efficace e puro benessere sono fluidi. (Come già notato, un medico dovrebbe sempre essere consultato per gravi lamentele!)

Effetti sul corpo umano

medical aroma oilGli oli essenziali ei loro principi attivi possono entrare nel flusso sanguigno umano in vari modi. O per contatto con la pelle o per inalazione dei vapori – come nel caso dell’uso di oli essenziali nei diffusori di aromi. Un’altra opzione è l’ingestione orale come quando si ingeriscono medicine. Qui, viene aggiunta una parte degli ingredienti attivi sulle mucose orali e un’altra parte dei principi attivi attraverso il tratto gastrointestinale.

Quando si utilizzano oli essenziali, questi influenzano l’intero organismo umano. Quindi informazioni fragranza sulle cellule sensoriali nel naso portato al cervello attraverso la lingua e le mucose gusto può essere percepito e dopo entrare nel flusso sanguigno può indicare gli oli influenzano la produzione di ormoni, il sistema nervoso autonomo e anti-infiammatorio.

Informazioni per chi soffre di allergie

Come oli essenziali menzionati sono spesso irritanti per la pelle nella loro forma non diluita, così questi dovrebbero essere usati normalmente diluito soltanto. Può anche portare a reazioni allergiche e intolleranze agli oli essenziali. Inoltre, le convulsioni asmatiche sono possibili quando gli individui sono sensibili a determinate sostanze (come il mentolo). Pertanto, con allergie note, l’elenco degli ingredienti dell’olio deve essere sempre controllato prima di utilizzare l’olio. Inoltre, in caso di incertezza, lavorare prima con una maggiore diluizione dell’olio, al fine di mitigare eventuali effetti collaterali.

Quale olio funziona?

Oli diversi hanno effetti diversi. Sebbene l’uso di oli aromatici non sostituisca il trattamento medico, si dice che vari oli abbiano un effetto benefico o curativo su vari disturbi. Una breve panoramica degli oli adatti e dei loro effetti sono elencati di seguito.
 

Sofferenza / reclamo Oli adatti
paura Benzoino, lavanda, maggiorana, melissa, rosa, olio dell’albero del tè, incenso, ylang ylang, cedro
depressione Amyris, bergamotto, geranio, camomilla, lavanda, patchouli, sandalo, ylang-ylang
mal di testa Zenzero, lavanda, maggiorana, melissa, menta, timo
fatica cajeput
mal di schiena Pino, lavanda, maggiorana, rosmarino, timo, ginepro

Caratteristiche qualitative degli oli

Per valutare meglio la qualità di un olio essenziale, ci sono alcuni punti che possono essere considerati. Il seguente elenco mostra come è possibile valutare la qualità di un olio aromatico.

Autenticità / purezza: l’olio contiene solo l’olio di una pianta madre o è stato allungato di altri oli o sostanze o diluita?

Genuinità: gli olii genuini sono naturali e non trattati. Se il produttore o l’etichetta dell’olio per diffusori aromatici ha questa caratteristica, questo indica l’olio.

Origine: sono indicati il ​​paese di origine e il tipo di estrazione? È comprensibile da dove viene l’olio e come è stato estratto?

Periodo di validità: l’imballaggio contiene un’indicazione della durata di conservazione dell’olio?

nome della pianta madre: il nome (idealmente latino) della pianta madre è elencato? Una designazione mancante indica la mancanza di interesse del produttore nel prodotto.

dichiarazioni giuridica: contiene le istruzioni di imballaggio o foglietto illustrativo alle sostanze ordinanza e / o prove di ingredienti allergenici per la regolazione cosmetici pericolosi.

Autenticità: l’olio aromatico è privo di additivi sintetici? Uno sguardo agli ingredienti fornisce informazioni.

Oli aromatici di dosaggio per diffusore di aromi

Aroma-Diffuser DosierungAnche nella dosaggiodegli oli devono essere osservate alcune cose. Nel primo utilizzo di un olio aromatico non si dovrebbe più di 2-3 gocceTipo nel diffusore Aroma. Dopo aver acceso il diffusore, è necessario uscire dalla stanza e riprovare dopo 10-15 minuti. Questo rende più facile l’olfatto di quanto l’olio influisce sulla fragranza della stanza. Se rimani nella stanza fin dall’inizio, il tuo naso non è così sensibile. Se la stanza ha un odore troppo forte, prendi un po ‘meno olio la prossima volta. Altrimenti un po ‘di più. Dal secondo utilizzo, ovviamente, puoi stare nella stanza fin dall’inizio.

Inoltre, è necessario annotare ogni volta che si è aperto un flacone di olio / rotto, poiché ciò influisce sulla durata di conservazione rimanente. Un terzo e ultimo suggerimento sono le pause. Dare a te stesso e al tuo naso una pausa di tanto in tanto. Dopo 30-45 minuti, il naso non può più percepire correttamente la fragranza. Quindi non usare l’operazione continua e prenditi una pausa di tanto in tanto.

Acquista il diffusore dell’aroma – Guida all’acquisto

Nell’ultima parte della nostra guida ci occupiamo di cosa cercare quando acquistiamo i diffusori di aroma. Se segui le seguenti regole e suggerimenti, troverai per te il diffusore di aromi perfetto, ne siamo certi. Questa parte della guida è sfalsata in tre parti: Parte 1 tratta delle caratteristiche di qualità dei diffusori di aromi, Parte 2 si occupa di materiali di consumo e pezzi di ricambio e la terza parte riguarda l’acquisto di oli essenziali aromatici.

Caratteristiche di qualità dei diffusori di aroma

Bestseller No. 1

Le seguenti caratteristiche dovrebbero voi al momento dell’acquisto di un Nota i diffusori di aromi per ottenere un prodotto ideale in seguito senza delusioni. I punti riguardano sia l’ambito delle funzioni che le caratteristiche di qualità.

Funzionamento: il dispositivo è facile da usare? Se ci sono più di 5 pulsanti, qualcosa va storto. Per utilizzare il diffusore dovrebbero essere necessari 2-3 interruttori per accensione / spegnimento, funzione luce e suono sufficienti. Inoltre, è necessario assicurarsi che il prodotto sia fornito con un manuale utente e le istruzioni di sicurezza.

Qualità e design: ammettiamolo, questo punto è un po ‘difficile da prevedere se ordini su internet. Nel negozio è possibile ispezionare e toccare il prodotto. Su Internet, dovresti esaminare la distinta base (il legno è usato, ci sono informazioni sulla qualità del materiale?) E, se possibile, leggere le recensioni dei clienti.

Volume: quanto è forte il dispositivo? Il produttore fornisce informazioni sul volume operativo? Ci sono recensioni dei clienti sul volume? Niente è più fastidioso di un dispositivo che dovrebbe fornire relax, ma fastidio da un ronzio costante.

Consumo energetico: se si utilizzano più dispositivi o se il dispositivo è in funzionamento continuo (che sconsigliamo), il consumo di energia può anche avere un ruolo. Sebbene il consumo di un diffusore di aromi sia piuttosto basso rispetto a un computer o una lampadina, vale la pena di confrontare diversi modelli.

Precauzioni di sicurezza: poiché un diffusore dell’aroma funziona con acqua ed elettricità, è necessario prestare attenzione per garantire che sia completamente testato e soddisfi gli standard di sicurezza comuni. Se il dispositivo ha un sigillo di prova come CE o meglio ancora TÜV. Il dispositivo ha un interruttore separato? Ci sono altre istruzioni di sicurezza per il dispositivo?

Prezzo / prestazioni: alla fine, dovresti ovviamente acquistare il diffusore più adatto a te, ma potrebbe avere senso controllare il rapporto prezzo / prestazioni. Infatti, tutti i diffusori di aroma funzionano allo stesso modo – la differenza di prezzo deriva in gran parte solo dal design, dai materiali e dai marchi. Ad esempio, se un diffusore di aromi costa il doppio rispetto a qualsiasi altro dispositivo, dovresti chiedere se il dispositivo vale davvero il prezzo.

Accessori e parti di ricambio: normalmente non ci sono parti di ricambio speciali per diffusori di aromi, ma solo materiali di consumo come olio e acqua. Tuttavia, alcuni produttori si affidano ai prodotti dei produttori, che costano molto di più. Quindi prima di acquistare dovresti controllare se il diffusore può essere utilizzato con oli di terze parti.

Materiali di consumo

Come già indicato, non ci sono materiali di consumo o parti di ricambio nell’area del diffusore dell’aroma eccetto gli oli aromatici e l’acqua. L’acqua, d’altra parte, non deve essere acquistata in più, quindi in pratica gli oli essenziali aromatici sono gli unici materiali di consumo che devono essere acquistati. Ma dove si compra il miglior olio aromatizzato per il diffusore e quali sono gli oli aromatizzanti più popolari?

Acquista dove l’olio aromatico

In linea di principio, come in quasi tutte le cose, lo shopping è possibile online o offline. Oli aromatici offline, cioè locali, si possono trovare in quasi tutte le farmacie come DM, Müller o Rossmann. Se stai cercando qualcosa di veramente buono, non lo troverai qui, ma dovresti prima cercare profumi locali, olio e negozi di erbe su Internet o nella directory aziendale.

Ci sono un certo numero di negozi online che vendono oli aromatizzati. Dal drugstore, alle costose fabbriche petrolifere, ai mercati come Amazon e eBay, tutti offrono oli adatti all’aroma-diffusore. Se non sei sicuro di quale olio comprare, torna di nuovo su e leggi la nostra piccola guida sull’olio . In alternativa troverai un altro aiuto decisionale nel prossimo paragrafo.

Quali sono i sapori più popolari?

Ancora e ancora ci viene chiesto, “Quali sono gli oli aromatici più popolari, quali sono gli oli essenziali più utilizzati?” La risposta più semplice a questa è la seguente lista, che aggiorniamo regolarmente. Mostra gli oli aromatici più popolari su Amazon, in base al loro rango di vendita.

Quindi l’elenco mostra gli oli aromatici più comunemente venduti su Amazon.

Revisione diffusore dell’aroma

Se hai letto fino a questo punto e non sei ancora sicuro di quale diffusore di aromi dovresti acquistare, controlla il rapporto video qui sotto. Questo presenta diversi modelli e ti spiega ancora una volta i vantaggi e gli svantaggi dei diversi diffusori di aroma.